software gestionale

Cyber: presentate a Roma le linee guida dell’Iba

L’associazione mondiale di avvocati e esponenti forensi si dota di best practices per la sicurezza informatica

L’International bar association (Iba), l’associazione su scala mondiale di avvocati ed enti esponenziali del panorama forense, ha presentato a Roma le linee guida sulla cybersecurity.

L’evento si è focalizzato sui recenti attacchi cibernetici alle “law firm”, ritenute “anello debole” rispetto al crescente fenomeno offensivo, anche per il gap culturale sullo scenario di rischio e per gli scarsi investimenti in tecnologia e misure di sicurezza.

La diffusione della cultura dell’awareness si pone per l’universo forense come un priorità attraverso campagne mirate alla sensibilizzazione anche delle risorse di staff, contro uno dei principali rischi derivanti dalla sempre maggiore evoluzione delle connessioni eterogenee nella societa’ dell’informazione e delle tecnologie.

Vengono sottolineati l’importanza ed il livello di sensibilità e classificazione del patrimonio informativo detenuto dagli studi legali, con particolare riferimento ai dati giudiziari. Per queste ragioni gli studi legali di ogni dimensione diventano sempre più frequentemente bersagli del cybercrime con significativi impatti dannosi non soltanto per la reputazione dei clienti. 

Si è attribuita rilevanza alla cosiddetta Cia, Confidentiality, integrity, availability, dei dati sensibili e delle misure di sicurezza che garantiscano i superiori requisiti.

La Task Force presidenziale dell’IBA sulla sicurezza informatica si è posta alcuni obiettivi prioritari:

  • produrre una serie di best practices raccomandate per aiutare gli studi legali a proteggersi dalle violazioni della sicurezza dei dati;
  • assistere la loro capacità di mantenere operative le operazioni se si verifica una violazione della sicurezza dei dati o di un codice malevolo ransomware;
  • offrire ai propri clienti le migliori garanzie possibili sulla protezione dei loro dati;
  • aiutare a proteggere la reputazione della professione.

Le linee guida proposte sono ritenute particolarmente rilevanti per unico professionista, piccole imprese (oltre i 20 dipendenti), imprese di medie dimensioni (21-40 dipendenti) e aziende di medie e grandi dimensioni (oltre 41 dipendenti) e sono suddivise, per capitoli, in tre aree principali: la tecnologia, i processi organizzativi, l’addestramento del personale, risorse e raccomandazioni per studi legali.

Davide Maniscalco

Avvocato Cassazionista, con formazione giuridico-aziendale, ha consolidato la propria esperienza professionale prevalentemente nel settore dei carburanti e delle energie. Ha assunto ruoli di alta direzione in Gruppi societari del settore wholesale and retail trading, logistic, transport & management. Ha maturato una significativa esperienza in diritto commerciale e societario, nonché nella contrattualistica di impresa, occupandosi in azienda della gestione del capitale umano e delle relazioni sindacali. E’ Of Counsel dello Studio Viola di Palermo con cui collabora nell’ambito dell’innovativo BID Department per lo sviluppo del commercio internazionale delle imprese, negli uffici di rappresentanza di Milano e New York. Nel corso dell’esperienza professionale ha approfondito il rapporto tra diritto e tecnologie della società dell’informazione ed ha poi rivolto particolare attenzione alle materie della information security, acquisendo competenze trasversali in informatica giuridica, governance digitale, cybersecurity e business resilience. Certified functional continuity professional (CFCP) DRII e crisis manager. Referente territoriale e Docente della Geeks Academy, scuola di alta formazione specialistica e network della formazione in cybersecurity, digital forensics e data analysis. Professionista della Privacy iscritto negli elenchi dei professionisti dell’Associazione Anorc Professioni*, per la quale è Referente Territoriale. Professionista della Digitalizzazione documentale e della Privacy, con master di primo livello conseguito presso l’Università UniTelma Sapienza di Roma. Membro del Team D&L Net dello Studio Legale Lisi**, a cui aderisce come specialista della Privacy. Membro del consiglio direttivo dell’Associazione Confcommercio Professioni Palermo, che aderisce alla Confcommercio di Palermo. Business Coach e Licensed NLP Master Practitioner iscritto nell’elenco tenuto dall’Associazione Assocoaching I° livello Disaster Manager – Assodima ______________________ ____________________________ * ANORC Professioni è un’associazione professionale, indipendente e senza scopo di lucro, iscritta nell'elenco del MISE, che rappresenta i Professionisti della digitalizzazione e i Professionisti della privacy. **Il D&L Net è un Network professionale che in modo multidisciplinare vuole garantire ai Professionisti che aderiscono una crescita sia in termini di competenze, che di attività, nelle materie del diritto dell’informatica e della protezione dei dati personali. Per tali motivi i Professionisti accettano di riconoscersi in questo Network, di mettere a disposizione con spirito collaborativo e proattivo la propria professionalità e di impegnarsi a sviluppare la rete professionale secondo una serie di diritti e doveri condivisi nel Codice che accettano di osservare.

Articoli suggeriti