Menu

La Percezione Della Sicurezza

Droga, ritorna l’allarme overdose: ad aprile aumento del 170%

Massimo Barra, Villa Maraini: “Diffondiamo il Naloxone per salvare vite umane”.

in Difesa e Sicurezza Nazionale/Salute/Video Report da

Nel mese di aprile si è riscontrato un aumento del 170% delle soggetti che affrontano un’overdose. E’ il dato diffuso dalla Fondazione Villa Maraini, il centro di cura a Roma che si occupa di tossicodipendenze anche attraverso i servizi dell’Unità di strada e dell’Unità di emergenza. 

 

 

“Continuiamo a salvare vite, grazie al Naloxone nel mese di marzo abbiamo salvato 8 persone dall’overdose – spiega il dottor Massimo Barra, fondatore di Villa Maraini – Noi siamo l’unico centro di cura per le tossicodipendenze a Roma operativo 24h su 24h, 365 giorni all’anno”.

Il centro fornisce la necessaria assistenza e collabora con la Croce rossa italiana e con le forze dell’ordine affinché detenuti tossicodipendenti o persone con grave dipendenza da sostanze stupefacenti possano salvare la loro vita e riuscire a disintossicarsi.

Purtroppo però, come dimostrano le statistiche, l’overdose è in aumento. Importante analizzare i possibili fattori che portano a questa escalation.

 

“Soprattutto nei periodi di festa – continua Barra- c’è un aumento di overdose e anche di suicidi. Questo accade perché il malato sviluppa una crescente sensazione di “abbandono”, lo spacciatore che va in vacanza può creare scompiglio o ancora può avvenire una vendita di sostanze più potenti e quindi più “pure” e di conseguenza maggiormente dannose per il fisico, oppure un senso di angoscia e solitudini che porterà a un conseguente maggior consumo delle sostanze e quindi ad un aumento del rischio di overdose”.

La struttura di Villa Maraini ha impostato il suo lavoro fin dall’inizio per riuscire a ridurre al minimo la morte per overdose. Esiste infatti in commercio il farmaco antagonista all’eroina, il Naloxone.

“Il Naloxone si può acquistare in farmacia senza ricetta medica. E’ importante la prevenzione, è importante che, chi utilizza questa sostanza conosca l’esistenza di questo farmaco che può salvare molte vite, Villa Maraini lo distribuisce gratuitamente a chi ne fa richiesta. Un farmaco salvavita – conclude il dottor Barra- a cui ogni famiglia afflitta da problemi di dipendenza e gli stessi tossicodipendenti dovrebbe averne sempre una fiala, per poter intervenire in caso di necessità”.

Come noto la Fondazione Villa Maraini Onlus offre da oltre quarant’anni servizi per la cura e la riabilitazione dalle tossicodipendenze sia nella sua sede romana che con il camper medico itinerante che staziona normalmente a Tor Bella Monaca e alla Stazione Termini, per svolgere quell’azione umanitaria rivolta a quella fascia di soggetti tossicodipendenti attivi, che ancora non sono disponibili e pronti a smettere di drogarsi. Tanti gli incontri promossi dalla Fondazione come quello che avrà luogo venerdì 5 maggio alle 10,30 con la giornata di riqualificazione delle aree verdi di Tor Bella Monaca con i volontari, gli utenti, gli operatori della Fondazione e della Cooperativa sociale Villa Maraini, con i volontari della Croce rossa italiana in collaborazione con i ragazzi dell’associazione di promozione sociale “Solidarietà Romana sul Territorio – So.r.te.”: tutti insieme per lottare contro il degrado.

@greta902

 

 

Pubblicità

Ultimi articoli di Difesa e Sicurezza Nazionale

Vai a Top