software gestionale

Rapporto Eurispes, gli italiani si fidano solo delle forze armate

Rimane basso il consenso per la politica, soprattutto nelle questioni economiche e finanziarie

Gli italiani si fidano delle Istituzioni grazie a forze armate e polizia. E’ quanto emerge dal trentesimo rapporto Eurispes presentato il 30 gennaio 2018. Calo di consensi confermato, invece, per la politica e il governo in particolare, che ispira fiducia a 1 italiano su 5.

La fiducia degli italiani nel piano sicurezza passa dal 7,7% al 13%

La fiducia dei cittadini nei confronti del proprio Paese cresce dal 7,7% del 2017 all’attuale 13%.
Una lenta ripresa che si deve però alla percezione della sicurezza che hanno avuto negli ultimi anni grazie alle forze armateL’Arma dei Carabinieri ha raccolto il 69,4% dei consensi nel 2018 con una crescita del 10,8% rispetto allo scorso anno e la Polizia di Stato il 66,7% (+5% ). Per quanto riguarda la Guardia di Finanza parliamo del 68,5% con una crescita di consensi del 8,6%.

Vigili del Fuoco indice di gradimento più alto

Per la prima volta è stato analizzato anche l’indice di gradimento sui Vigili del Fuoco che hanno ricevuto l’86,6% di consensi. Anche l’Esercito italiano ha registrato un’importante crescita passando dal 59,6% del 2017 al 70,4% di questo anno. Negli ultimissimi anni l’Europa è stata nella morsa dei terroristi e in questo clima di tensione e paura, fortemente sentito in Italia, l’indice di gradimento per il lavoro fatto dall’intelligence è alto, di fatto si è registrato il 65,4% dei consensi nel 2018.

La metà degli italiani pensa che il Governo sia riuscito a tutelare l’immagine d’Italia all’estero

Se dal rapporto Eurispes emerge ancora una forte sfiducia nei confronti dello Stato per le questioni economiche e finanziarie, cresce la fiducia dei cittadini in merito alle gestione della criminalità e del terrorismo. Infatti, la metà degli italiani è convinto che il Governo sia riuscito a tutelare l’Italia e a tenere alta l’immagine dell’Italia all’estero. “Se letta attraverso i risultati in serie storica dal 2004 al 2018, l’indagine di quest’anno segnala un’interessante complessiva crescita del clima di fiducia nelle Istituzioni – si legge nel rapporto Eurispes – I dati mostrano un’inversione di tendenza in senso positivo che interessa tutte le Istituzioni, ma la fiducia continua a concentrarsi con maggiore intensità sulle Forze di Polizia, sulle Forze armate e sui servizi di intelligence”.

Il Governo ha la fiducia di 1 italiano su 5

Tuttavia le percentuali di gradimento rimangono ancora basse su molti fronti. Il Governo ha ottenuto la fiducia di 1 italiano su cinque (21,5%). E, nonostante il consenso nei confronti della magistratura sia cresciuto del 5,8%, ancora non supera il 40%. Per quanto riguarda il Parlamento, invece, gli italiani sfiduciati sono il 20% in meno del 2013, ma ciò nonostante ancora non raggiunge nemmeno il 23% dei consensi. “Il Paese si sente deluso, tradito da un Sistema che non riesce più a garantire crescita, stabilità, sicurezza economica e prospettive per il futuro”, spiega il rapporto.

“Il Sistema è, e lo sarà ancora per molti anni, fragile sotto molti punti di vista – ha dichiarato il presidente di Eurispes ,Gian Maria Fara – Beninteso però che fragile non vuol dire debole. Anzi, l’Italia ha molte frecce nel suo arco, enormi potenzialità ma ha grandi difficoltà a trasformare la sua potenza in energia”.

Articoli suggeriti