Stati Uniti: attentato a base aerea di Travis

Auto carica di gas propano si lancia contro l’ingresso del terminal militare, morto il conducente

farmacia di turno

Un’auto lanciata in corsa e riempita di bombole di gas propano ha sfondato l’ingresso della base aerea di Travis, in California, ed è esplosa pur non provocando danni di rilievo. Il conducente della vettura è stato rinvenuto cadavere. Dai primi accertamenti l’uomo avrebbe appiccato il fuoco all’interno dell’abitacolo prima di condurre il veicolo a tutta velocità contro le barriere di sicurezza dell’installazione militare.
I vigili del Fuoco intervenuti hanno provveduto, in pochi minuti, a estinguere le fiamme. Al momento le generalità dell’uomo non sono state rese note dalle autorità.

L’episodio è al vaglio degli investigatori dell’Fbi che lo considerano come atto di terrorismo. La base aerea di Travis ospita 7000 addetti ed è un importante terminal per aerei militari da trasporto diretti verso la costa occidentale degli States e il Pacifico.

Articoli suggeriti