Matteo Messina Denaro: nessuna polemica per la “fuga di notizie”?

farmacia di turno

da Eques

Pochi giorni fa è sta divulgata una notizia da vari tg che, se fosse stato ancora in servizio il Dott. Spataro, immagino avrebbe sicuramente suscitato un suo intervento. La Dia avrebbe comunicato che il pluri-ricercato Matteo Messina Denaro … sarà catturato presto. Certo che questo Salvini, da quando è arrivato … ne ha fatti di danni! Dopo che ha espresso il suo plauso per un’operazione che il Capo della Polizia gli aveva comunicato essersi conclusa …. adesso escono fuori pure gli imitatori a dare inopportune notizie? E pensa un po’, per superarlo … che fanno? Danno la notizia …. addirittura prima che divenga un fatto….Fantastico.

Ora mi domando … ma se è vero quel che hanno detto i media su Messina Denaro, allora dovrebbe dedursi che le indagini sono ancora in corso … e quindi … in parole spicciole … che non lo hanno ancora preso! E adesso … come la mettiamo? Vogliamo, o no, far sentire le vibrate e democratiche proteste per questo atto scellerato?  Che c’entra la democrazia? Come che c’entra … un richiamo alla democrazia ci sta bene sempre anche, o soprattutto quando non c’entra niente!  E sì, perché …. dire … “stiamo per prendere” … se non lo si dice apposta per far cadere il ricercato in trappola … qualche malpensante potrebbe anche pensare che … magari sia per agevolarne la fuga. Maligno, vero?

E allora fatemi capire, anzi fateci capire, se il Capo della Polizia, che non dovrebbe essere un burlone, almeno quando agisce nelle funzioni, dice al Ministro, che è stata compiuta (per i disattenti sulle declinazioni dei verbi, significa si è CONCLUSA!), un’importante operazione di P.G. contro la criminalità extracomunitaria, e il Ministro loda la Polizia, che si deve dire quando le indagini sono ancora in corso, e il ricercato … non è stato ancora, come usa dirsi, assicurato alla Giustizia?

Mi torna in mente un fatto accaduto a un mio amico, tanti anni fa.

Si trovava in Spagna per acciuffare un importante ricercato, quando fu divulgato da, per alcuni assai provvidenziali media, che i Carabinieri stavano per prenderlo. Nulla di male … a parte che era vero che effettivamente erano Carabinieri … che effettivamente stavano per prenderlo … e che, non ci crederete … ma …  anche lui seguiva i media … Vogliamo indovinare che fece? Si trasferì (non sta bene dire scappò) … in Francia … Poco male, tanto i suoi contatti erano tutti sotto osservazione e, maggiori spese sopportate dallo Stato a parte per andarlo a prendere, poco tempo dopo … fu preso a Parigi, dove circolava tranquillo, forse nella convinzione che ancora qualche benefattore lo avrebbe avvertito per tempo.

Tornando a noi, e quindi ai casi Salvini (quello dell’esternazione di compiacimento per la Polizia, è il caso di precisarlo, visto che sembra divenuto assai in voga indagarlo, per cui se non si chiarisce, uno si può confondere) e quello, chiamiamolo, Messina Denaro. Per il quasi arrestato, nessuno ha levato scudi per lamentare le improvvide dichiarazioni che sta per esser preso? Sembrerebbe di no, e neppure il Dott. Spataro, così pronto a far sentire la sua voce per l‘uscita di Salvini, sembrerebbe aver detto nulla. Ma piuttosto, non è lui che ha diretto fino a poco tempo fa la Procura della Repubblica di Torino?

E sì, proprio quella verso cui il Presidente di quel Tribunale ha indirizzato, con garbo e gentilezza, ma altrettante fermezza e chiarezza, semplici osservazioni … e cioè … che non è normale che il 35% dei processi al Tribunale collegiale e il 50% di quelli al monocratico (escluse prescrizioni e riti alternativi), finiscano con l’assoluzione.nDecisamente inopportune le affermazioni del Presidente Terzi, secondo il P.G. di quella città, e dell’A.N.M. ovviamente.

E che la colpa è della Procura che indaga male, istruisce peggio e manda a giudizio gente senza sufficienti riscontri di colpevolezza, come qualcuno potrebbe aver interpretato le parole del Dott. Terzi? Sono i giudici che sbagliano a non condannare, ma che non si capisce!? Chiedetelo ai tanti dichiarati innocenti che hanno subito un processo di anni e poi si sono sentiti dire … vabbè, per stavolta … no, non è che sei innocente, non siamo riusciti a provare che sei colpevole … per cui … vai a casa … che ti è andata anche bene.

Torniamo però a Messina Denaro. Possibile che nessuno abbia paventato, non dico il favoreggiamento, o la divulgazione di segreto d’ufficio … ma almeno un comportamento inopportuno? Silenzio su tutta la linea …

Ricapitolando, se un Ministro esprime apprezzamento per un’operazione conclusa o, più esattamente, dice quel che il Capo della Polizia gli ha detto, il suo è un comportamento inopportuno, pericoloso …, ai confini del favoreggiamento.  Se invece, i fenomeni danno la notizia, come al cinema (prossimamente sui nostri schermi), che stanno per catturare Matteo (un nome un destino – di notorietà, come che sia) Messina Denaro … nulla da dire? Non è che magari qualche maligno può pensare che sia stata divulgata così … tanto per avvertirlo … e magari anche consentirgli di squagliarsela?

Peccato che il Dott. Spataro sia ormai in pensione … altrimenti chissà che sarebbe potuto succedere …Comunque dobbiamo sempre ringraziarlo … per tutto quello che ha fatto per il nostro Paese, e non se ne abbia a male se i Presidente Terzi, con quelle sue parole può aver fatto pensare a qualcuno che la reprimenda fosse rivolta alla solerte Procura della Repubblica di Torino, gestita dal Dott. Spataro. E che diamine, tutti contro di lui … ma che qualcuno vorrebbe per caso ritirar fuori anche la ormai preistorica storia di … Abu Omar?

Articoli suggeriti