software gestionale

Business Plan, ecco dove trovare i professionisti che fanno per te

Un documento sempre più richiesto

Quali sono le finalità di un Business Plan?

Sempre più spesso, agli imprenditori che effettuano una richiesta di finanziamento, viene richiesto un business plan da parte della banca. Una prassi già ampiamente adottata nel mondo finanziario anglosassone e che rapidamente sta prendendo piede anche nel nostro Paese.

Tale strumento ha una triplice finalità:

  1. la prima è quella di analizzare, strutturare e programmare la nascita o lo sviluppo di un’impresa.
  2. La seconda è quella di avere un documento istituzionale per presentare la propria idea ai possibili finanziatori.
  3. La terza è quella di consentire agli stessi, per mezzo di un documento scritto, di far viaggiare tale richiesta fra i diversi decisori della concessione del finanziamento.

Quanto conta la decisione del direttore della banca?

Inoltre il business plan dovrebbe essere una metodologia annuale acquisita nelle imprese, per programmarne lo sviluppo, ma sappiamo che sono poche le imprese illuminate che lo utilizzano con costanza. Per esempio nelle banche, il ruolo del direttore di banca è sempre più marginale nella decisione di concedere credito. La vostra richiesta pertanto, dovrà viaggiare attraverso diversi tavoli fino a raggiungere tutti i decisori deputati a dare il loro parere sulla concessione del finanziamento.

La domanda quindi per effettuare questo iter deve essere scritta.

Questa è la prima scrematura che viene effettuata fra i richiedenti finanziamento. Una prova di serietà, professionalità e competenza quella di presentare un business plan ben redatto. Perché chiaramente, una volta ammessi al tavolo delle decisioni, saranno l’idea ed i contenuti, fermo restando le garanzie che si possono proporre, a pesare in sede di valutazione.

Ha quindi dunque senso rivolgersi ad un professionista per la redazione di un business plan?

Dipende dalla cifra che si richiede ed a chi è rivolta questa proposta. Se avete intenzione di aprire una piccola attività commerciale, con molto impegno nello studiare i testi a disposizione, dovreste riuscire a barcamenarvi nell’impresa. Quando invece l’attività è più complessa di così, o la cifra richiesta diviene importante, forse è meglio rivolgersi ad un professionista. Perché redigere business plan professionali è un vero e proprio mestiere. Richiede il sincretismo di più competenze e più percorsi di studio.

A chi rivolgersi per la redazione di un business plan?

Molte aziende in Italia, quando la banca gli richiede un business plan, la prima figura a cui pensano di rivolgersi è il commercialista. Molto spesso però, queste figure non sono in grado di offrire il necessario supporto in tale attività perché non ricade completamente nelle loro competenze o percorso di studio. Sono professionalità estremamente preparate nella parte contabile e numerica ma mancano di una visione strategica, nell’adempiere ad un efficace analisi di mercato e nel saper delineare lo stato dell’arte di uno specifico settore di mercato traendone tutte le informazioni utili. Infatti le competenze necessarie a redigere professionalmente un business plan sono una figura fortemente specializzata in marketing, una figura in grado di svolgere l’analisi finanziaria e le proiezioni del progetto in maniera fedele allo stato del mercato, ed una figura che possa confezionare l’unione di questi due professionisti in un documento piacevole, leggibile, accattivante e chiaro. L’idea che presentiamo deve essere espressa e presentata al meglio. Stiamo quindi parlando di un bagaglio di conoscenze ampio e solido in materie e campi di studi diversi, che solo uniti, danno vita a quell’oggetto chiamato business plan.

Strumento fondamentale oggi, ma lo sarà ancora di più un domani, per vincere la fiducia del decisore e la sfida con la concorrenza che compete con voi per l’accesso al credito. Un bene decisivo per ogni azienda. In questi casi dunque, è fortemente consigliato rivolgersi ad un professionista.

Dove trovo i professionisti per il mio business plan?

Nell’ambito dei consulenti oggi disponibili in questo settore, sta affermando la propria leadership nazionale sul web il sito www.redazionebusinessplan.it che per primo ha saputo predisporre, in un’unica offerta, le figure e il mix di competenze delineate con il rapporto qualità prezzo più competitivo sul mercato.

Un settore questo in costante crescita e che vedrà aumentare la domanda fino a raggiungere uno stato stazionario. Ossia quando tutte le principali realtà bancarie operanti nel mercato italiano, avranno implementato la metodologia di richiedere obbligatoriamente la consegna del business plan per valutare la possibilità di avere accesso al credito. In Italia tutte le realtà internazionali già lo richiedono. Presto anche quelle nazionali si adegueranno al modello anglo-americano.

Il ricorso ad un professionista inoltre, consente di aver chiare le potenzialità della propria idea ed i punti critici prima di richiedere il finanziamento necessario. Molto spesso gli imprenditori si innamorano delle proprie idee e non vogliono sentire ragioni. Non vedono gli ostacoli ed i pericoli. Sono troppo fiduciosi. Affidarsi ad un professionista esterno consente quel distacco valutativo fondamentale per focalizzare le criticità che non erano state prese in considerazione. Avere un professionista che evisceri tutti gli aspetti da tenere in considerazione è un vantaggio notevole per l’imprenditore. Gli insegna un metodo ed un approccio, mentre svolge un lavoro.

Quindi quello che può a prima vista sembrare un obbligo burocratico che si impone, diventa forse il momento di riflessione più importante dell’intera impresa. Farlo con una squadra di professionisti chiaramente non è come svilupparlo da soli. Anche con il massimo impegno, non si raggiungerebbe il risultato che tali figure possono garantire. Questo, quando si parla di professioni e professionalità, è vero in ogni ambito.

Consulta le nostre offerte