Ultime dal manicomio…..

Ultime dal manicomio. Non vedo titolo più appropriato per commentare le ultime notizie che di prima mattina iniziano ad allietarci la giornata. Vediamone qualcuna. 

La prima: in Italia non si nasce più! È il grido d’allarme che lanciano i piagnucoloni portavoce di chi, dopo aver provocato i danni con l’ausilio di una compiacente, insinuante e continua opera di condizionamento da parte di alcuni media, cerca di alterare … e condizionare … la pubblica opinione. Sono gli stessi che, in buona compagnia di chi li ha preceduti, non potendosi ottenere certi “risultati” in poco tempo, si ergono oggi a paladini di questo o quello, a seconda della convenienza, non mancando di additare al pubblico ludibrio i colpevoli … le vittime del loro operato.

Sta cambiando il clima … è colpa dell’uomo.

Si propaga un virus … è colpa dell’uomo.

E così per le nascite … diminuiscono!

E vi stupite pure!? Ma se non fate altro che propagandare tutto meno che la normalità … 

Poi cadete dal pero … se i risultati sono questi?

Si sta cercando di demolire il concetto di famiglia, di capovolgere la realtà, pretendendo di considerare innaturale quella formata da uomo, donna e figli … e di sostituirla con altre realtà e altri tipi di famiglia, e poi si grida all’allarme perché non si fanno più figli!? Non è certamente questa la sola causa di decrescita, né quelle campagne che ben potrebbero far pensare sia in atto una vera e propria istigazione all’omosessualità, alla luce ad esempio di quella bella idea di far spiegare ai bambini che non è vero che si è maschi o femmine, perché questo … si vedrà dopo …Le vere ragioni di questo calo di natalità andrebbero chieste a Gualtieri … e ai suoi predecessori …E sì cari miei, perché se la gente, l’orribile popolo, quello invocato quando si racconta di agire nel suo interesse e di farlo per “responsabilità” (e ringraziate Iddio che non c’è davvero la possibilità di chiamarvi a risponderne) … sempre più ghettizzato … magari nei mega centri commerciali di cui alcuni di voi sono azionisti … assolutamente non frequentati dal ghota dell’intellighenzia, dove la gente, non potendosi permettere altro, passa la domenica con la famiglia, al fresco d’estate e al caldo d’inverno, mangiucchiando qualcosa a poco prezzo, non si riproduce più, la ragione non sta in un incremento numerico degli omosessuali, che ci sono sempre stati e non hanno mai inciso sul numero delle nascite … ma dell’economia … che è la vera responsabile del calo. Tranquillo Gualtieri , non parlo della grande economia, quella che tu e pochi altri capite, e gestite … a vostro piacimento e in nostro danno, ma di quella dei già fragili bilanci familiari, che non permettono più neppure di pensarci a far figli.

La seconda: si deve istituire la “giornata dell’errore giudiziario”. E sì, oltre che corn…ti,  pure mazziati ….E il bello è che questa fantastica idea è venuta a una che, almeno fino a qualche anno fa, ora non so, lo faceva l’Avvocato … Egregia propositrice di questa, che più che un’idea che nasce … sembra un’idea la cui gravidanza non è giunta a termine … invece di spendere le sue energie in amenità del genere, perché per far diminuire gli errori giudiziari non propone una qualche misura di contrasto, semplice semplice, tipo far sì che chi ne commette ne risponda … direttamente e in proprio? Non si può, vero? E mi sa tanto che non sia opportuno neppure indicare quali potrebbero essere le, chiamiamole controindicazioni, … a meno che uno non sia disposto ad accettarne le “possibili” conseguenze.

La terza: bellissima questa. Quello che spera di riuscire a tornare prima o poi, e lui preferirebbe subito,  a fare il premier, come che sia e a qualunque costo (ohh, deve essere veramente bello esser premier, stando almeno all’attaccamento … alla “responsabilità” … che deve significare stare assisi su quella poltrona … guardate quello attuale …). Anche lui ha una laurea in giurisprudenza. Ora, se abbia esercitato come la sua amica, la professione di Avvocato o no, non lo so, e in fondo neppure interessa, ma quel che conta è che, contrariamente agli odontotecnici, quando parla di diritto sa sicuramente quel che dice. E ieri ha detto una cosa veramente giusta, sensata e conforme a diritto … parafrasando le sue parole, che non ricordo nell’esatta successione,  ha in sostanza detto: so perfettamente che Matteo Salvini non ha commesso nessun reato … e però … DEVE sottoporsi al giudizio di quel potere dello Stato che, aggiungo io, da qualche tempo, e manco poco, sta debordando sempre di più da quello che il legislatore costituzionale aveva delineato come suo ambito di azione … e cioè dei giudici.

A voi sembra normale tutto questo?

Articoli suggeriti