#veganamanontroppo. Io a cena fuori con un onnivoro….

farmacia di turno

Io sono vegana…ma non troppo! E passo la metà del tempo a spiegare le mie scelte, etiche e alimentari. La pazienza non è mai abbastanza. Il culmine si raggiunge quando devo andare a cena con un ragazzo o con degli amici. Alcuni sono affascinati e incuriositi da questo nuovo approccio all’alimentazione. Ma la domanda più frequente è “ma allora cosa mangi? L’aria”. Aria fritta mi verrebbe da rispondere.

Situazione tipo: io a cena fuori con un onnivoro…

Ieri sono andata a cena fuori con un ragazzo. Ha scelto lui il ristorante e mi ha portata, udite udite…all’Old wild west. Ottima scelta per una tendenzialmente vegana!  “Io prendo un hamburger, per te c’è poca scelta, prenderai un insalata!”, mi dice. Ma mangiatela tu l’insalata! Io voglio un bel piatto di pasta, sono tendenzialmente vegana, mica erbivora! Insomma ragazzi, nella mia mente si era già aperta una nuvoletta e aveva già perso punti. Inutile dirvi che è stata l’ultima volta che l’ho visto. Le mie scelte sono alquanto singolari, vero! Sono vegana, ma non troppo, perchè penso che bisogna esser flessibili. Io lo sono molto. Non si può alzare un muro con gli altri. Non ci si può limitare nel vivere i rapporti sociali. Quindi posso definirmi più salutista che vegana. Carni, formaggi e salumi, sono stati aboliti nella mia dieta, ma ogni tanto mangio il pesce. Adoro il sushi. Ma non vi svelerò subito i miei punti di vista. Voglio cominciare col darvi qualche idea simpatica, per avvicinarsi a questo nuovo stile di vita.

Oggi vi propongo le pizzette di melanzane, che è un piatto che mette tutti d’accordo. Approfittiamone finché è ancora periodo e si trovano quelle di campo e non di serra. Preferiamo comprare ai mercati o dal fruttivendolo, piuttosto che al supermercato. A volte le verdure più “bruttine” sono le più naturali e prive di pesticidi.

IMG_20151113_215430

Ingredienti per 4 persone:

4 melanzane

1 passata di pomodoro

mozzarella di riso o provola

1 spicchio d’aglio

origano

basilico

olio extravergine d’oliva

sale

Procedimento:

In un una padella fate soffriggere uno spicchietto d’aglio finchè non imbiondisce. Potete aggiungere un po’ d’acqua e creare un emulsione per non friggere troppo. Aggiungete la passata di pomodoro e un goccio d’acqua. Aggiustate di sale (io preferisco il sale rosa dell’Himalaya) e origano. Coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco vivace per 10′. Intanto tagliate le melanzane a rondelle, con fette spesse. Oleate una teglia e adagiate le melanzane. Infornate a 180′. Lasciate cuocere per 15′. Quando il pomodoro si sarà addensato, condite le melanzane con il sughetto, una fetta di mozzarella (di riso per i vegani o di provola o formaggio pasta filata per vegetariani e onnivori).  Aggiungete una fogliolina di basilico. Infornate finchè il formaggio sarà fuso. Et voilà! Il piatto è pronto!

A presto…

Articoli suggeriti