software gestionale

Cyber: “bucati” i sistemi del Ministero dell’Ambiente

Anonymous rivendica l’accesso abusivo alla webmail interna e alle rubriche dei dipendenti

Attacco hacker di Anonymous al ministero dell’Ambiente, pubblicati documenti riservati. Ancora una volta gli attivisti hacker “bucano” un sistema informatico ministeriale. Questa volta il cyber attacco è stato subito dal Dicastero dell’Ambiente che si sarebbe visto sottrarre abusivamente dai propri sistemi informatici un rilevante set di documenti riservati, anche afferenti ad infrastrutture critiche. L’attacco informatico è stato rivendicato dal gruppo attivista sul proprio blog e su Twitter, dove viene dichiarato anche l’accesso alla webmail interna al Ministero e alle rubriche dei dipendenti. Oggetto di defacing anche il sito del dicastero la cui home page è stata sostituita con un’immagine di evocazione ambientalista, poco dopo resa irraggiungibile dal web.  

La rivendicazione di Anonymous

Il comunicato di Anonymous denuncia l’incompetenza a gestire il ministero e la leggerezza nella gestione della sicurezza dei dati contenuti nei server. In particolare, gli attivisti si soffermano sui dati di due progetti abusivamente acquisiti, riguardanti la costruzione dell’Aeroporto di Firenze e la costruzione del gasdotto trans-adriatico (Tap). 

Operazione green rights

Questo ulteriore attacco si innesta nella più ampia strategia attivista dei criminali informatici denominata “operazione green rights”, avviata nel mese di novembre dello scorso anno con una serie di accessi abusivi perpetrati ai danni di alcune aziende del settore energia e poi proseguita con ulteriori rivendicazioni di cyber attacchi in altri sistemi informatici di aziende legate a Confindustria e, successivamente all’industria dell’allevamento e della produzione di carni. L’ulteriore attacco cibernetico è emblematico delle ricorrenti vulnerabilità dei sistemi informatici delle amministrazioni destinatarie degli accessi abusivi e si traduce, purtroppo, in significativi impatti a fronte di costanti e pervasive minacce con finalità pseudo attivista e fondamentalmente destabilizzanti.

Davide Maniscalco

Avvocato Cassazionista, con formazione giuridico-aziendale, ha consolidato la propria esperienza professionale prevalentemente nel settore dei carburanti e delle energie. Ha assunto ruoli di alta direzione in Gruppi societari del settore wholesale and retail trading, logistic, transport & management. Ha maturato una significativa esperienza in diritto commerciale e societario, nonché nella contrattualistica di impresa, occupandosi in azienda della gestione del capitale umano e delle relazioni sindacali. E’ Of Counsel dello Studio Viola di Palermo con cui collabora nell’ambito dell’innovativo BID Department per lo sviluppo del commercio internazionale delle imprese, negli uffici di rappresentanza di Milano e New York. Nel corso dell’esperienza professionale ha approfondito il rapporto tra diritto e tecnologie della società dell’informazione ed ha poi rivolto particolare attenzione alle materie della information security, acquisendo competenze trasversali in informatica giuridica, governance digitale, cybersecurity e business resilience. Certified functional continuity professional (CFCP) DRII e crisis manager. Referente territoriale e Docente della Geeks Academy, scuola di alta formazione specialistica e network della formazione in cybersecurity, digital forensics e data analysis. Professionista della Privacy iscritto negli elenchi dei professionisti dell’Associazione Anorc Professioni*, per la quale è Referente Territoriale. Professionista della Digitalizzazione documentale e della Privacy, con master di primo livello conseguito presso l’Università UniTelma Sapienza di Roma. Membro del Team D&L Net dello Studio Legale Lisi**, a cui aderisce come specialista della Privacy. Membro del consiglio direttivo dell’Associazione Confcommercio Professioni Palermo, che aderisce alla Confcommercio di Palermo. Business Coach e Licensed NLP Master Practitioner iscritto nell’elenco tenuto dall’Associazione Assocoaching I° livello Disaster Manager – Assodima ______________________ ____________________________ * ANORC Professioni è un’associazione professionale, indipendente e senza scopo di lucro, iscritta nell'elenco del MISE, che rappresenta i Professionisti della digitalizzazione e i Professionisti della privacy. **Il D&L Net è un Network professionale che in modo multidisciplinare vuole garantire ai Professionisti che aderiscono una crescita sia in termini di competenze, che di attività, nelle materie del diritto dell’informatica e della protezione dei dati personali. Per tali motivi i Professionisti accettano di riconoscersi in questo Network, di mettere a disposizione con spirito collaborativo e proattivo la propria professionalità e di impegnarsi a sviluppare la rete professionale secondo una serie di diritti e doveri condivisi nel Codice che accettano di osservare.