La Percezione Della Sicurezza

Caschi Blu italiani in Libano: inaugurata strada per popolazione locale

Quasi un chilometro concluso in nove giorni

in Internazionale/Relazioni Internazionali da

Shama (Libano) 09 ottobre 2017 – Una strada asfaltata per migliorare la viabilità nella municipalità di Tibnin. E’ quanto realizzato dal contingente italiano in Libano impiegato nella missione Unifil con un progetto del Cimic (Civil and Military Cooperation) e inaugurato ieri. Insieme alle autorità locali, il Generale di Brigata, Francesco Olla, comandante della Joint Task Force – Lebanon, ha inaugurato il tratto stradale che migliorerà il collegamento con le municipalità limitrofe e, nel contempo, garantirà ottimali condizioni di sicurezza stradale.

La municipalità di Tibnin è tra i principali centri abitati dell’area di operazione di Unifil-Sector West, il contingente multinazionale a guida italiana e composto da unità provenienti da dodici diversi Paesi contributori diversi.

La progettazione e la realizzazione della strada inaugurata, lunga quasi un chilometro e conclusa in nove giorni, è stata promossa dal personale qualificato Cimic del contingente italiano, dal 27 aprile scorso impiegato in Libano con l’perazione ‘Leonte XXII’ e  su base Brigata “Granatieri di Sardegna”.

Detto personale è proveniente dal ‘Multinational Cimic Group” di Motta di Livenza (TV), dal 2002 Centro operativo e leader nella cooperazione con le principali organizzazioni internazionali e non governative, italiane e straniere, in tutti le operazioni delle forze armate.

L’attività Cimic è una funzione operativa fondamentale nel contesto Unifil dove, da sempre, la Joint Task Force – Lebanon opera in supporto alle autorità locali e le associazioni non governative, come dettato dalla risoluzione n.1701 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite del 2006.

Ultimi articoli di Internazionale

Vai a Top