La Percezione Della Sicurezza

Kenya, attacco all’università di Mombasa: morti e feriti

Si indaga sui militanti islamici somali al Shabaab

in Internazionale da

Due donne appartenenti al personale dell’università keniana di Kwale, a sud di Mombasa, sono rimaste uccise questa mattina durante un attacco condotto presumibilmente compiuto dagli Shabaab. Un autobus che trasportava alcuni studenti dell’Università Tecnica di Mombasa, dai loro ostelli alle aule dell’ateneo, è stato fatto oggetto di colpi d’arma automatica sparati da una decina di uomini nascosti lungo la strada.

A cadere sotto i colpi del commando sono state due impiegate dell’università. Gravemente feriti il conducente dell’autobus e due agenti di scorta. L’attacco, sempre secondo fonti della polizia locale, sarebbe stato coordinato tra il gruppo che ha fatto fuoco ed altri complici che avrebbero monitorato il tragitto dell’autobus  e garantito la copertura per la fuga.

Non è chiara l’identità dei componenti del gruppo di fuoco. La polizia della contea ha riferito che potrebbe   trattarsi di militanti islamici somali, al Shabaab, che sempre più spesso compiono attacchi lungo la costa keniana per poter radicare la propria presenza e, secondo fonti di intelligence, avrebbero da poco iniziato una campagna di reclutamento di nuovi membri.

Già nel 2015, i militari di al Shabaab avevano colpito l’università di Garissa, nei pressi del confine con la Somalia, in un attacco che provocò la morte di 148 studenti. Pochi giorni fa la notizia, invece, di un attacco compiuto a Mocímboa da Praia, a nord ovest del Mozambico, nei pressi del confine con la Tanzania dove ad essere colpita è stata una stazione di polizia.

L’aumento degli attacchi degli Shabaab somali sembra far parte di una più ampia strategia di espansione della jihad in Africa che in  Nigeria vede prevalere il gruppo Boko Haram, nel Sahel manifesta la sua tendenza con i Murabitun e i membri di Aqim, Al Qaeda nel maghreb islamico. Tutti apparentemente schierati con la volontà di espansionismo dell’Isis, ma strizzando l’occhio anche al progetto di riunificazione delle fazioni islamiste più volte rilanciato da Hamza bin Laden in chiave anti-Occidentale.

L’attacco all’università inoltre, coincide con a campagna elettorale del presidente del Kenya, Uhuru Kenyatta.

 

Ultimi articoli di Internazionale

Vai a Top