Presidente, Professore, Avvocato, i conti non tornano…

Nuntio vobis gaudium magnum

Conte ha comunicato che entro il 10.02.20 si dimetterà. E sì, perché un Avvocato con la A maiuscola, anzi di più, un Professore che dice che la prima cosa che farà, non appena lasciata la carica di Presidente del Consiglio, sarà di sporgere querela per diffamazione contro Il Tempo, può aver voluto solo preannunciare, in modo certamente criptico ma chiarissimo che, scadendo il termine dei tre mesi per la proposizione della querela per diffamazione il 10.02.20, e avendo annunciato che quella sarà il primo atto che farà appena tornato libero cittadino, può aver voluto dire soltanto che lui già sa, o ha deciso …. o ha saputo che altri hanno deciso, che il suo incarico di Presidente cesserà in tempo utile per sporgere quella querela.

Passi che il Presidente del Consiglio è “solo” professore  di Istituzioni di Diritto Privato, ma è sempre laureato in giurisprudenza, quindi risulterebbe semplicemente irriguardoso, anzi questo sì diffamatorio, solo ventilare l’ipotesi che non conosca le norma basilari, quali sono quelle sulla procedibilità.

In ogni caso, della notizia ce ne rallegriamo sinceramente, innanzitutto perché questo significa che presto tornerà a dedicarsi ai suoi discepoli, che immaginiamo sentano molto la sua mancanza, ma soprattutto perché questo potrà permettergli di arricchire il suo già cospicuo curriculum, facendogli rispolverare un pochino di procedura, e perché no, anche di diritto penale, considerando che quel che dice così, a braccio, può anche pensarsi che non gli farebbe affatto male.

Saranno gli Avvocati de Il Tempo a spiegarglielo molto meglio di me.

Tanti Auguri Professor Conte ….

 

Articoli suggeriti