Olanda: immigrato “squilibrato” accoltella tre passanti

Fermato dalla polizia costretta a sparare

Tre persone aggredite a colpi di coltello da un immigrato a l’Aja, in Olanda, nei pressi della stazione ferroviaria. Secondo le testimonianze l’uomo, dopo aver accoltellato un ciclista, è entrato all’interno di una “fumeria“ di Johanna Westerijkplein dove ha colpito ripetutamente altre due persone prima di uscirne tentando di aggredire altri passanti, ma la polizia, subito intervenuta, ha provveduto a neutralizzarlo sparando diversi colpi d’arma da fuoco.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

I testimoni riferiscono che l’uomo, un 31enne, avrebbe urlato più volte “Allahu akbar”, mentre fonti di polizia hanno sottolineato che il soggetto è conosciuto per precedenti connessi a patologie mentali.
Di fatto, l’assalto è avvenuto, vicino alla stazione Hollands Spoor, in un quartiere ad alta densità di immigrati di origini marocchine e l’accoltellatore indossava il Kufi, un copricapo tipico dell’area del Maghreb, usato per lo più dai fedeli musulmani.
I tre feriti sono stati trasportati al vicino ospedale, ma al momento non si conosce l’entità delle lesioni riportate nell’aggressione.
Nulla è trapelato finora in merito all’identità dell’uomo che, a seguito delle ferite riportate, è stato trasportato sotto scorta al pronto soccorso per le cure del caso.

Articoli suggeriti