Cyber: hackerata la compagnia Grandi Navi Veloci

Violato il portale e-commerce, a rischio dati personali e di pagamento degli utenti

La compagnia di navigazione “Grandi Navi Veloci” è stata vittima di un accesso abusivo ai propri sistemi informativi perpetrato da ignoti criminali informatici. E’ stata la stessa compagnia a rendere noto il cyber attacco, precisando che la violazione dei sistemi informatici è avvenuta presumibilmente nell’arco temporale compreso tra il 25 giugno e il 18 luglio.

L’attacco hacker, definito nella nota di Grandi Navi Veloci come “sofisticato”, ha determinato un significativo data breach con violazione di records contenenti dati personali di alcuni utenti del portale di e-commerce della Compagnia e, più precisamente, come dichiarato dall’azienda, dati anagrafici e di pagamento delle transazioni eseguite sul portale.  La compagnia ha notificato il data breach all’Autorità Garante rendendo altresì noto di avere messo in campo misure di mitigazione del rischio rilevato e di mitigazione degli impatti dell’intrusione notificata.

La compagnia ha messo a disposizione degli utenti interessati dalla violazione il numero di telefono +39 010 2094599, che risponde sette giorni su sette dalle 8 alle 21, e l’indirizzo di posta elettronica dataprotection@gnv.it, e ha anche provveduto a contattare tutti gli utenti che potrebbero essere interessati dall’attacco per le opportune cautele.

Ancora una volta emerge, con fin troppa evidenza, la vulnerabilità dei sistemi informativi di aziende anche strutturate e questo è rappresentativo della concreta esigenza di creare modelli efficienti ed efficaci di governance dell’information security con un serio e consapevole commitment da parte del senior management circa l’importanza del presidio di tutti i domini della secutiry aziendale, dal risk management all’incident management con lungimirante e proattiva gestione della business continuity aziendale che significa anche tutela imprescindibile della reputazione aziendale, fortemente compromessa in caso di data breach.

E’ molto importante, inoltre, accompagnare sempre il presidio dell’information security con un programma di training che sviluppi con costanza la cultura della consapevolezza dei rischi, tenendo presente che molto spesso la principale causa dei cyber attacchi è causalmente ricollegabile al cosiddetto “fattore umano”.

Davide Maniscalco

Avvocato Cassazionista, con formazione giuridico-aziendale, ha consolidato la propria esperienza professionale prevalentemente nel settore dei carburanti e delle energie. Ha assunto ruoli di alta direzione in Gruppi societari del settore wholesale and retail trading, logistic, transport & management. Ha maturato una significativa esperienza in diritto commerciale e societario, nonché nella contrattualistica di impresa, occupandosi in azienda della gestione del capitale umano e delle relazioni sindacali. E’ Of Counsel dello Studio Viola di Palermo con cui collabora nell’ambito dell’innovativo BID Department per lo sviluppo del commercio internazionale delle imprese, negli uffici di rappresentanza di Milano e New York. Nel corso dell’esperienza professionale ha approfondito il rapporto tra diritto e tecnologie della società dell’informazione ed ha poi rivolto particolare attenzione alle materie della information security, acquisendo competenze trasversali in informatica giuridica, governance digitale, cybersecurity e business resilience. Certified functional continuity professional (CFCP) DRII e crisis manager. Referente territoriale e Docente della Geeks Academy, scuola di alta formazione specialistica e network della formazione in cybersecurity, digital forensics e data analysis. Professionista della Privacy iscritto negli elenchi dei professionisti dell’Associazione Anorc Professioni*, per la quale è Referente Territoriale. Professionista della Digitalizzazione documentale e della Privacy, con master di primo livello conseguito presso l’Università UniTelma Sapienza di Roma. Membro del Team D&L Net dello Studio Legale Lisi**, a cui aderisce come specialista della Privacy. Membro del consiglio direttivo dell’Associazione Confcommercio Professioni Palermo, che aderisce alla Confcommercio di Palermo. Business Coach e Licensed NLP Master Practitioner iscritto nell’elenco tenuto dall’Associazione Assocoaching I° livello Disaster Manager – Assodima ______________________ ____________________________ * ANORC Professioni è un’associazione professionale, indipendente e senza scopo di lucro, iscritta nell'elenco del MISE, che rappresenta i Professionisti della digitalizzazione e i Professionisti della privacy. **Il D&L Net è un Network professionale che in modo multidisciplinare vuole garantire ai Professionisti che aderiscono una crescita sia in termini di competenze, che di attività, nelle materie del diritto dell’informatica e della protezione dei dati personali. Per tali motivi i Professionisti accettano di riconoscersi in questo Network, di mettere a disposizione con spirito collaborativo e proattivo la propria professionalità e di impegnarsi a sviluppare la rete professionale secondo una serie di diritti e doveri condivisi nel Codice che accettano di osservare.

Facebook Comments

Articoli suggeriti